2 Azioni Da Comprare Se La Fed Alzerà i Tassi d’Interesse

Consigli sugli Investimenti

E’ da ormai un pò di tempo che si parla di un possibile innalzamento dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve, la Banca Centrale americana. Ma ancora oggi, alle parole non sono seguiti i fatti. Ma cosa comporterebbe questa azione? Aumentare i tassi d’interesse significherebbe innanzitutto aumentare il costo del denaro “all’ingrosso”, ovvero quanto costa alle banche private prendere in prestito liquidità dalla banca centrale, livello da cui dipende poi tutta la struttura dei tassi, anche quelli applicati dalle singole banche ai consumatori. Di solito, una Banca Centrale decide di attuare tale iniziativa quando è preoccupata da un aumento eccessivo dell’inflazione: questa, infatti, svaluta la moneta del paese e quindi riduce il potere di acquisto dei cittadini che percepiscono un reddito in quella valuta. A questo proposito, vediamo ora due titoli che trarrebbero vantaggio da un innalzamento dei tassi da parte della Federal Reserve.

Sony Corp. (ADR) (NYSE:SNE)

Non si può negare che Sony e il Giappone in generale, stiano attraversando un periodo di “ricostruzione” a livello economico. Questo è stato il prezzo da pagare per un ciclo deflazionistico di lunga durata, che ancora oggi non vuole andar via dal Sol Levante. Allo stesso tempo, alcuni eventi stanno spingendo i trader a puntare su alcuni titoli giapponesi, tra cui quello Sony. Quando il primo ministro Shinzo Abe vinse le elezioni, promise al paese una ripresa economica grazie all’attuazione di una politica in seguito denominata “abenomics.” L’improvviso calo di valore dello yen ha fatto si che le aziende giapponesi siano diventate molto appetibili in borsa. Ma l’inversione della tendenza all’inizio di quest’anno, li ha trasformate in azioni da evitare! Tuttavia, un innalzamento dei tassi rafforzerebbe il dollaro statunitense, rendendo ancora più valide le misure adottate con l’abenomics. Tuttavia, anche se la valutazione dello yen non è l’unica leva che muove il titolo Sony, non si può negare che ne trarrebbe grandi benefici. L’aumento del potere d’acquisto dei consumatori americani darà loro più margine di manovra, visto che sono il primo paese al mondo per consumo di prodotti tecnologici giapponesi. Un rialzo dei tassi d’interesse darebbe quindi una spinta importante al titolo SNE, che ha già raggiunto performance impressionanti nei mercati quest’anno, nonostante le difficoltà iniziali.

Nestle SA (ADR) (OTCMKTS:NSRGY)

tassi-dinteresseNon è un segreto che i mercati europei abbiano stentato non poco nell’ultimo biennio, principalmente a causa del dollaro americano che è salito a livelli record. Anche i mercati svizzeri hanno avuto una tendenza verso il basso nello stesso periodo, limitando i guadagni per le migliori aziende del paese. Ma la Nestle ha saputo cogliere le occasioni migliori quest’anno, aumentando i propri utili del 7%. Se la Federal Reserve decidesse di aumentare i tassi di interesse, anche la popolare azienda alimentare svizzera ne trarrebbe vantaggio. Principalmente, per gli stessi motivi del titolo Sony. Un dollaro più forte influenzerebbe positivamente il titolo NSRGY, non solo per l’aumento del potere d’acquisto degli americani verso i prodotti Nestle (diffusissimi in America), ma anche perché si tratta di uno dei titoli blue-chip più apprezzati oltreoceano. Inoltre, Nestle opera in un settore secolare che produce beni di prima necessità: la gente ha bisogno di mangiare, sempre e comunque! Con più di 2.000 marchi di proprietà, i prodotti Nestle sono i più consumati dagli americani e un loro maggior potere d’acquisto (conseguente al rialzo dei tassi d’interesse), porterebbe enormi benefici all’azienda svizzera. Caratteristiche che rendono il titolo NSRGY un possibile futuro best buy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *