7 REIT Da Comprare Oggi

Consigli sugli Investimenti

 

I REIT, acronimo di “Real Estate Investment Trusts“, rappresentano oggi un modo alternativo per investire in beni immobili, anche perché consentono agli investitori di accedere non soltanto al mercato immobiliare nazionale, ma anche a quelli esteri. Ogni REIT rappresenta una società quotata che possiede e gestisce beni immobili commerciali fruttiferi e che è per lo più esente da imposte sugli utili, anche se è tenuta a versare una quota elevata dei propri profitti agli investitori sotto forma di dividendi (soggetti a imposizione fiscale). In sostanza, questi fondi d’investimento immobiliare offrono agli investitori un potenziale di guadagno e rivalutazione del capitale equivalente a quello generato da un investimento diretto in beni immobili. E visto che i REIT rappresentano società quotate in Borsa e l’investimento minimo può essere addirittura di pochissimi Euro. Si tratta quindi di un investimento accessibile a tutti gli investitori. Allo stesso tempo, la diversificazione tra numerose proprietà, settori e aree geografiche, accanto ai report degli investitori ufficiali e alla corporate governance, significano notevoli vantaggi per gli investitori. In particolare, la normativa fiscale americana è particolarmente favorevole ai REIT, che sono esenti dal pagamento delle imposte federali sugli utili da reddito e da capital gain nella misura in cui questi vengano distribuiti agli azionisti in una percentuale non inferiore al 90%. Diretta conseguenza di queste norme è l’alto livello di “pay out ratio” e quindi di reddito offerto dai REIT. Ma per ottenere dei guadagni con questi fondi, bisogna assicurarsi di aver scelto un settore dove la crescita è forte e sostenibile.

A questo proposito, vediamo ora alcuni REIT che dovrebbero continuare a crescere a prescindere dalla volatilità dei mercati.

Eastgroup Properties (EGP)

Dividend Yield: 3.6%

Eastgroup Properties è un REIT industriale le cui proprietà sono concentrate in molti stati del sud degli Stati Uniti (la cosiddetta “Sun Belt”). Il suo core business è quello di costruire e gestire spazi per uffici e capannoni industriali per la distribuzione finale di beni derivanti dall’e-commerce (cioè i centri di distribuzione più vicini alla località del cliente). La logistica è uno dei grandi business dei nostri tempi, in quanto sempre più persone acquistano online piuttosto che andare nei negozi fisici. EGP aveva capito in largo anticipo questa tendenza del mercato e oggi il suo punto di forza è rappresentato proprio dal grande potenziale di crescita del settore dell’e-commerce. L’azienda è solida e ben amministrata, ed offre anche un buon dividendo 3,6%.

Xinyuan Real Estate (XIN)

Dividend Yield: 6.3%

Xinyuan Real Estate è uno degli operatori più forti nel mercato immobiliare cinese. La sua attività si concentra principalmente su edifici residenziali per consumatori appartenenti alla classe media in tutta la Cina, incluse le sue città principali. La crescita della classe media cinese è un qualcosa che continua ancora oggi, anche se l’economia del paese ha subito un rallentamento. Tenete a mente che la crescita “debole” in Cina non significa che il paese stia attraversando un periodo di crisi, visto che il suo PIL è superiore al 7% (quando negli USA non arriva neanche alla metà!). Il punto è che la Cina continua a crescere, nonostante tutto. E questo significa che sempre più persone stanno lasciando le loro fattorie nelle zone rurali per trasferirsi nelle città (grandi e piccole). Per di più, XIN ha anche proprietà negli Stati Uniti, soprattutto a Reno (Nevada) e New York City. Questo aiuta la diversificazione e contribuisce a mantenere forte il flusso di reddito. Xinyuan attualmente offre un sorprendente rendimento del 6,3%, grazie anche ad una crescita del titolo del 73% nel corso dell’ultimo anno.

National Health Investors (NHI)

Dividend Yield: 4.8%

National Health Investors possiede, finanzia e gestisce 188 strutture di alto livello nel settore sanitario nei 31 stati americani, dotate di più di 18.500 posti letto (soprattutto case di cura per anziani). L’aspetto più interessante della sua attività è che ci sia un “megatrend” significativo che sottende la sua crescita a lungo termine. Decine di milioni di americani sceglieranno infatti di trasferirsi in una “casa di cura” nel prossimo decennio e questi nuovi impianti saranno più innovativi e confortevoli per i propri clienti rispetto a quelli precedenti. Inoltre, i fondi provenienti da operazioni (il segno chiave della redditività di un REIT), erano a quasi il 9% nell’ultimo trimestre e del 7,5% in media di anno in anno. Entrambi i numeri mostrano che la crescita è forte, anche in una economia stagnante.

CoreSite Realty Corp. (COR)

Dividend Yield: 3%

CoreSite Realty è focalizzata principalmente sul business tecnologico. La società fornisce infatti data center affidabili e sicuri in tutti gli Stati Uniti, in particolare concentrati nelle principali città del paese. La crescita del cloud computing e del “big data” significa che le apparecchiature preposte devono essere “ospitate” in qualche edificio fisico. A questo si aggiunge la crescita dell’e-commerce e della memorizzazione dei dati per le imprese e grandi aziende. Il titolo COR è cresciuto del 27% nell’ultimo anno, ed offre un buon rendimento del 3%.

First Industrial Realty Trust (FR)

Dividend Yield: 2.9%

Il business principale di questa società è la logistica, ed opera in stretti rapporti con Amazon.com, Inc. (NASDAQ: AMZN). Si occupa di gestire e spedire merci, anche con veicoli innovativi (come i droni). La società possiede, gestisce, compra, vende e sviluppa proprietà industriali in tutto il Nord America. A causa della crescita in questo settore, i principali attori stanno iniziando ad acquisire anche aziende più piccole per essere più competitive. Il suo dividendo attuale è del 2,9% e il titolo FR è aumentato del 18% da inizio anno, il triplo della performance media dell’indice S&P 500.

Urban Edge Properties (UE)

Dividend Yield: 3.1%

Urban Edge gestisce, acquisisce, sviluppa e rielabora proprietà immobiliari di vendita al dettaglio nelle aree urbane, in particolare a New York. La società è proprietaria di 83 immobili, che occupano quasi 1,4 milioni di metri quadrati di spazi affittabili nella Grande Mela. Alcuni di questi centri commerciali sono anche in altre aree metropolitane intorno a San Francisco; Washington DC.; Boston; Buffalo e Norfolk. Il titolo è stato un po’ sottotono quest’anno, anche se ha raddoppiato le prestazioni del S&P 500 e il suo dividend yield rispetto alle medie di settore dello stesso indice.

National Storage Affiliates Trust (NSA)

Dividend Yield: 4.5%

Come suggerisce il nome stesso, il core business di questa società sono i siti di stoccaggio merci, sia per aziende che per privati. Essa possiede, gestisce e acquisisce unità di self-storage in tutto il paese. NSA è una delle più grandi aziende del settore, con 418 proprietà di stoccaggio in 23 stati americani. Fin dalla sua nascita nel 2012, la NSA ha aumentato le sue partecipazioni di proprietà del 400%. E recentemente ha acquisito per $ 630 milioni il suo principale concorrente nel paese, iStorage. Questa acquisizione è destinata a far crescere il titolo NSA, facendo rimanere la società fra i principali attori nel settore REIT del Nord America. Il titolo NSA è inoltre cresciuto del 14% nell’ultimo anno e genera un interessante rendimento del 4,5%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *