Analisi Del Titolo Tesla Motors (TSLA)

Notizie sulla Finanza

Tesla Motors Inc. (NASDAQ: TSLA) sta attraversando un periodo di profonda incertezza a causa del sorprendente risultato delle elezioni presidenziali americane. Ed è facile capire il perché. L’amministrazione Trump, infatti, ha sbandierato ai quattro venti in campagna elettorale che incentiverà maggiormente lo sviluppo dei combustibili fossili, preferendoli quindi a forme di energie alternative più “green”. Il che non limiterà solo il potenziale dei veicoli elettrici, ma vanificherà l’acquisizione di SolarCity Corp (NASDAQ: SCTY) da parte di Tesla. Nel dopo elezioni, gli analisti di Morgan Stanley hanno dichiarato: “Un governo che non incentiva i veicoli elettrici e le energie rinnovabili non è solo un fattore negativo per Tesla, ma anche per l’intero paese. L’esclusione degli incentivi (“solo” $ 7500 per veicoli costosissimi!) non dovrebbe però creare particolari problemi alla società. Inoltre, altre notizie positive per Tesla sono la sua praticamente nulla esposizione diretta in Messico e quella relativamente limitata in Cina per la domanda di veicoli, ovvero quei paesi che sono nella “lista nera” dell’amministrazione Trump.” Secondo gli analisti, quindi, l’esclusione degli incentivi pubblici per acquistare auto elettriche non dovrebbe danneggiare più di tanto Tesla. Ad eccezione dell’acquisizione di SolarCity (che dovrebbe ormai saltare definitivamente), possiamo sostenere che le paure derivanti da una presidenza Trump sono decisamente esagerate. Il clima di incertezza, però, ha fatto sì che gli investitori rimangano ancora piuttosto freddi su un’eventuale acquisizione del titolo TLSA! La società dovrebbe quindi essere relativamente isolata dagli effetti della vittoria repubblicana, ma il sentimento generale peserà sulle performance del titolo, almeno nel breve termine.

tesla

Ad ogni modo, il sentimento generale degli investitori verso questo titolo era già traballante prima ancora delle elezioni. In particolare, vi era un certo scetticismo circa l’acquisto di SolarCity perché ritenuta scelta poco saggia. Il Price to Sales (P/S), ovvero il rapporto prezzo/fatturato per azione di TSLA, è in costante declino da ormai due anni: da $ 13, oggi è a circa $ 4,50. Tale indicatore, però, non tiene in considerazione né la struttura finanziaria né l’indebitamento di un’azienda. Il momento migliore per il titolo TSLA si è avuto dalla fine del 2014 alla fine del 2015. Quest’anno abbiamo assistito al suo lento declino. Ad oggi, il prezzo delle azioni TSLA ha infatti perso il 23%.

teslaLa vittoria Trump non fa che aumentare la pressione che esisteva ben prima delle elezioni. A questo proposito, gli analisti di Oppenheimer hanno commentato: “Crediamo che Tesla dovrà affrontare a breve esigenze di cassa in quattro settori chiave: investimenti fissi in energia (principalmente solare), investimenti nel settore auto, obblighi di capitale e leasing operativo. In totale, ci aspettiamo che la nuova società necessiterà di circa $ 12.5 miliardi per gli investimenti fino al 2018, provenienti da una combinazione di debito asset-based, rifinanziamento del sistema, equità fiscale e debito societario“. Ma se il governo Trump continuerà ad ostacolare le società “green-oriented” come Tesla, sarà ancor più difficile per questa azienda accumulare capitale per far fronte al suo fabbisogno e soddisfare i requisiti sopra citati. Nonostante quanto detto, però, il titolo TSLA sembrerebbe ancora una buona scommessa a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *