Come Calcolare il Valore Di Un Pip Nel Forex Trading

Notizie sulla Finanza

Nel mondo Forex si sentono spesso frasi del tipo “la leva può moltiplicare le perdite e i profitti“. Questa frase genera solitamente un pò di confusione, soprattutto per chi è alle prime esperienze nel Forex Trading. Ecco perché è importante conoscere il concetto di “pip” per le valute che stiamo tradando. Facciamo un esempio pratico. Tizio utilizza una leva 1:10 e apre una posizione con 1 mini lotto, mentre Caio fa lo stesso……ma usando una leva 1:500. La posizione viene aperta e chiusa nello stesso istante per un profitto di 20 pip. In questo caso, chi ha guadagnato di più? Dai dati potreste dire Caio. Sbagliato! I profitti o le perdite infatti sono determinati dalla grandezza del contratto scambiato e mai dalla leva in uso. La leva è soltanto uno strumento che permette di aprire posizioni grandi controllandole con poco denaro, ma una volta che il trade è aperto la leva non influirà sul risultato. Nel caso dell’esempio sopra, quindi, la risposta corretta era che hanno guadagnato esattamente la stessa somma di denaro.

Tuttavia, vi è un modo semplice ed efficace per stimare i profitti e le perdite e stabilire così la grandezza ideale delle posizioni da aprire. Quando si guarda un grafico e si individua un’opportunità di entrata, bisogna stabilire a quanti pip di distanza verranno posizionati lo stop loss e il target. Sulla piattaforma Metatrader, ad esempio, basta selezionare il simbolo della croce, cliccare sul punto di entrata e trascinare il mouse su un altro punto per visualizzare le pip di distanza. Il segreto è quindi quello di conoscere il valore di un pip per il contratto della coppia che state negoziando. Nel Forex il Pip è l’incremento minimo di una valuta. Se per esempio il cross EUR/USD varia da 1,3404 a 1,3405, la differenza è di 1 Pip, che rappresenta quindi l’ultima cifra decimale di una quota. Con il Pip si possono calcolare i profitti e le perdite. Il valore unitario di 1 PIP, a parte le eccezioni, è sempre 0,0001. L’eccezione è data dallo Yen (JPY), in cui il valore unitario viene calcolato prendendo il secondo punto decimale della valuta, ovvero 0.01.

Calcolo del Valore Di Un Pip

Innanzitutto, nel Forex Trading esistono tre tipi di coppie di valute:

  • Dirette (EUR/USD, GBP/USD, AUD/USD, NZD/USD).
  • Indirette (USD/JPY, USD/CHF, USD/CAD).
  • Cross (EUR/GBP, GBP/JPY, EUR/JPY e altre minori).

Valute Dirette

(USD è la valuta quotata, ad esempio EUR/USD).

Valore Pip = 1 pip x Trade Size.

Supponendo di operare su un mini lotto ($10.000), il valore è: 0.0001 x 10,000 = $1.

Il valore in EUR sarà pari a : valore pip / tasso di cambio corrente.

Valute Indirette

(USD è la valuta base).

Valore Pip = 1 pip x Trade Size/ Prezzo di cambio corrente.

Supponendo di operare su USD/CAD con un mini lotto di $10.000, il valore è: 0.0001 x 10,000 / 1.2123 = $0.824. Nota che il prezzo di cambio corrente, in questo caso 1.2123, è un valore variabile.

Valute Cross

(ad esempio EUR/GBP).

Valore Pip = 1 pip x Trade size x Prezzo di cambio corrente.

Ipotizzando di operare su un mini lotto di $10.000, il valore è 0.0001 x 10,000 / Prezzo corrente. Il risultato è in USD e va quindi convertito in EUR: valore pip/ tasso di cambio corrente EUR/USD. Come ho accennato in precedenza, lo yen giapponese (JPY) è un caso particolare: il valore si calcola prendendo il secondo punto decimale della valuta, ovvero 0.01.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *