Come Investire Con Le Medie Mobili

Consigli sugli Investimenti

La media mobile è un indicatore forex formato da una linea che segue il prezzo (riassumendo il movimento di quest’ultimo) riuscendo a calcolare la media dei prezzi in un determinato periodo. Esistono due principali tipi di medie, semplice ed esponenziale. La media mobile semplice si calcola dando la stessa importanza a tutti i prezzi indipendentemente da quanto siano lontani dal trend attuale, mentre quella esponenziale da maggior importanza ai prezzi più recenti. Fare trading con le medie mobili è una delle strategie più utilizzate oggi dai trader professionisti perché preferiscono la semplicità del grafico ad altri indicatori di più difficile lettura.

Come Fare Trading Con Le Medie Mobili

La maggior parte dei trader utilizza due semplici strategie per fare trading con le medie mobili. La prima consiste nell’inserirne sul grafico una sola facendo attenzione al momento in cui il prezzo si avvicina o supera quest’ultima. Nel momento in cui si incrociano, al rialzo o al ribasso, ci dirà che il trend è cambiato (da ribassista a rialzista o viceversa), ma più sarà lenta la media mobile (molti periodi) più raramente avverranno questi incroci. In questo caso, si utilizzano solitamente medie mobili di 120, 200 o anche 300 periodi. La seconda strategia consiste invece nell’utilizzare 2 medie mobili: il cambio di tendenza (trend) risulterà quando la media veloce incrocia quella più lenta in una direzione. Lo spazio tra le due medie mobili viene chiamato “area di resistenza dinamica” e quando il prezzo si avvicinerà a tale area, tenderà a venire respinto creando delle “shadows” (ombre), cioè delle candele con delle ombre nella parte alta. In questo caso vi sarà una compressione dei prezzi, con le candele che appariranno molto “schiacciate”, con delle ombre sopra e sotto. Si definisce ombra di una candela, quella linea sopra e sotto, mentre il corpo è la parte più grossa.

medie-mobili

Una strategia di trading poco conosciuta che utilizza le medie mobili è quella ideata dall’economista Scott Lowry, autore del libro “Il trading facile con le medie mobili“. Questa tecnica mostra come entrare in un trend che sta iniziando e cavalcarlo con l’utilizzo di due medie mobili facendo attenzione al prezzo. Le medie mobili in questione sono semplici, impostate sulle chiusure. La prima media mobile è a 40 periodi, mentre la seconda a 18. La tecnica è però più efficace per periodi temporali ampi, ovvero superiori all’ora (per alcuni, meglio se superiore alle 3 ore). Ovviamente, una volta individuata un’entrata a quei livelli, il trader dovrà cercare di entrare intraday a livelli più bassi per diminuire il rischio. Importante è poi che le due medie mobili debbano incrociarsi. A questo proposito, bisognerà tenere maggiormente in considerazione la media più snella, ovvero quella a 18 periodi: nel momento in cui incrocia a ribasso la media mobile a 40, ci si potrà aspettare un buon movimento futuro verso il basso; quando invece incrocia la media mobile a 40 periodi dal basso verso l’alto, dovremmo aspettarci un prossimo movimento a rialzo. Ovviamente, tenete conto che se il prezzo è in congestione bisognerà attendere un breakout prima di individuare la direzionalità del prezzo e dunque il pullback.

Ad ogni modo, fare trading con le medie mobili non è una strategia adatta a tutti, ma può essere molto efficace nel lungo periodo. Un consiglio per guadagnare: cercate entrate a livelli più bassi dopo che avviene il segnale d’entrata su un time frame ampio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *