Come Investire Quando I Tassi d’Interesse Salgono

Notizie sulla Finanza

Mentre il recente “sell-off” del mercato e le aspettative di inflazione in calo hanno portato la Federal Reserve a non toccare i tassi d’interesse, i dati economici degli Stati Uniti continuano a decollare. Tuttavia, un aumento dei tassi d’interesse da parte della Fed è più che probabile in un futuro non molto lontano. E i tassi più elevati a breve termine determineranno ovviamente un aumento della volatilità dei mercati finanziari interessando una vasta gamma di attività, comprese le azioni. Con questo in mente, vediamo ora dove esistono molte probabilità di guadagno quando i tassi d’interesse aumentano.

Settore Tecnologico

Negli Stati Uniti le società tecnologiche possiedono ben il 40% del totale delle riserve di liquidità aziendale, secondo Forbes. Ciò significa che sono molto meno vulnerabili ad un eventuale aumento dei tassi d’interesse. Questa forte liquidità significa che posso attuare tranquillamente alcune politiche finanziarie, come i riacquisti di azioni e aumenti dei dividendi. A partire dal mese scorso, le aziende del settore “tech” hanno ottenuto un aumento del 6% sul prezzo degli utili (P/E).

Settore Finanziario (esclusi i REIT sensibili ai tassi)

Per alcuni istituti finanziari (in particolare le banche) i tassi più elevati potrebbero potenzialmente tradursi in maggiori ricavi. In un contesto di tassi crescenti, la differenza tra quello che le banche ottengono dai prestiti (il loro reddito) e quello che pagano per i depositi (i costi) potrebbe aumentare sensibilmente, con conseguente aumento dei profitti. Inoltre, nel caso vi sia un aumento dei tassi, molte banche comincerebbero a riposizionare i loro bilanci verso finanziamenti a tasso variabile. E’ anche interessante notare che i titoli finanziari degli Stati Uniti hanno sovraperformato del 60% nell’ultimo trimestre, ben al di sopra della media generale del settore (secondo i dati di Bloomberg). Al di là dei forti guadagni, i titoli del settore finanziario rappresentano anche un affare rispetto ad altri settori. Ad esempio, esso è ancora tra i più economici e accessibili dell’S&P 500.

Tuttavia, bisogna tener conto che sia il settore tecnologico che quello finanziario sono settori ciclici. Quando l’economia è forte, in quanto tende ad essere in un contesto di tassi in aumento, i titoli ciclici solitamente tendono a sovraperformare. Al contrario, i settori “difensivi” (utilities) tendono a sovraperformare il mercato statunitense più ampio quando la crescita economica rallenta, e come i tassi di crescita, possono essere vulnerabili, dato che essi possono avere significativi carichi di debito.

Un ottimo modo per investire in questi settori negli Stati Uniti (quando i tassi d’interesse saliranno) è attraverso gli Exchange Traded Funds (ETF), come iShares U.S. Technology ETF (IYW) e U.S. Financial Services ETF (IYG).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *