I Migliori 5 Titoli Energetici “Buy and Hold”

Consigli sugli Investimenti

Come molti sapranno, i prezzi del petrolio sono in calo negli ultimi tempi. Di conseguenza, anche i titoli del settore energetico stanno andando male! Tuttavia, ciò non significa che tutte le aziende di questo settore non rappresentano attualmente un buon investimento. Se si tiene conto della performance storica dei prezzi del petrolio, la volatilità delle operazioni passate, la solidità finanziaria, i flussi di cassa aziendale, i rendimenti e i tassi di interesse futuri, le prospettive del settore sono più che rosee, con aziende a grande capitalizzazione che sono delle ottime candidate per acquisti del tipo “buy and hold” (compra e tieni).

1. MAGELLAN MIDSTREAM PARTNERS LP (NYSE: MMP)

Magellan Midstream Partners LP è una società che si occupa di trasporto, stoccaggio e distribuzione di prodotti petroliferi raffinati e di greggio negli Stati Uniti. L’azienda è suddivisa in tre segmenti: prodotti raffinati, petrolio greggio e stoccaggio marino. Il titolo MMP è molto forte a causa della forte crescita dei ricavi, l’alta redditività del capitale proprio (ROE), la crescita dei margini di profitto, il flusso di cassa solido e un aumento del reddito netto. La crescita dei ricavi ha superato la media del settore del 19,6% e ciò ha contribuito ad incrementare anche il suo EPS. Il ROE è nettamente superiore a quello del 2014 e ciò indica che la società si sta rafforzando. Il margine di profitto lordo è piuttosto elevato (53,62%) ed è aumentato rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso; il margine di profitto netto della società è di 37,78% ha sovraperformato in modo significativo la media del settore.  Il cash flow operativo netto è invece aumentato significativamente a 56.68% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. L’utile netto è aumentato del 32,7% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa, passando da $ 190,10 a $ 252,09.

2. TESORO CORPORATION (NYSE: TSO)

1 click-IT-200x200Tesoro Corporation (NYSE: TSO) è una holding che, attraverso le sue controllate, si impegna in attività di raffinazione del petrolio e di marketing negli Stati Uniti. La società opera in tre segmenti: raffinazione, logistica e retail. L’azienda ha avuto una storia solida in termini di performance del titolo, con crescita elevata del suo EPS, una crescita esponenziale del reddito netto, livelli di valutazione interessanti e un flusso di cassa solido. La società ha avuto una forte crescita degli utili (pari al 4,566.66%) nel corso dell’ultimo anno, con il titolo che è aumentato di conseguenza del 54,62%. E gli analisti ritengono che il prezzo delle azioni continuerà ad aumentare. Tesoro ha riportato miglioramenti significativi del suo EPS nell’ultimo trimestre rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Questo si aggiunge alla crescita degli utili positivi della società nel corso degli ultimi due anni. Su una base per azione, l’azienda ha aumentato i suoi guadagni a $ 6,69 da $ 2,83 di un anno prima! Il mercato si aspetta che tale cifra possa aumentare ulteriormente quest’anno da $ 6,69 a $ 7,12. Il reddito netto, rispetto allo stesso periodo di un anno fa, è aumentato del 2,171.4%. Il cash flow operativo netto è aumentato in modo significativo del 67,72% rispetto allo stesso periodo di un anno fa (a $ 317.000.000), superando il tasso di crescita del settore media del flusso di cassa dell’11,94%.

3. MARATHON PETROLEUM CORPORATION (NYSE: MPC)

Marathon Petroleum Corporation, comprese le sue controllate, opera come una società che si impegna nel settore della raffinazione, marketing, vendita al dettaglio e trasporto di prodotti petroliferi negli Stati Uniti. Opera in tre segmenti: raffinazione e commercializzazione, trasporto su strada e trasporto tramite condutture. L’azienda ha registrato una crescita impressionante del suo EPS, una forte crescita del reddito netto, livelli di valutazione attraenti, una solida posizione finanziaria con un indebitamento ragionevole e un alto valore ROE. La società è stata in grado di migliorare i suoi utili per azione del 38,2% nel trimestre più recente rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Ciò evidenzia la capacità della società di mantenere una crescita positiva dell’utile per azione negli ultimi 12 mesi. Gli analisti ritengono che questa tendenza dovrebbe continuare. Nel 2014, l’utile netto è aumentato a $ 8,84 contro $ 6,61 dell’anno precedente. Il rapporto Debt-to-equity (D/E) è inferiore alla media del settore, a 0,62. Questo dimostra che la società ha fatto un buon lavoro nella gestione riducendo i livelli di debito.

4. VALERO ENERGY CORPORATION (NYSE: VLO)

Valero Energy Corporation è una società impegnata nella raffinazione del petrolio e del marketing, ed opera negli Stati Uniti, Canada, Caraibi, Regno Unito e Irlanda. La società è stata in grado di superare la maggior parte dei titoli del settore energetico in modo coerente. Valero ha infatti una forte posizione finanziaria, con bassi livelli di debito, un buon ROE, livelli di valutazione interessanti e un aumento del prezzo delle azioni nel corso dell’ultimo anno. L’attuale rapporto Debt-to-Equity (D/E) della società è al di sotto della media del settore a 0,31. Il ROE è migliorato rispetto allo stesso trimestre un anno fa e l’azienda è stata in grado di sovraperformare il tasso di crescita medio del settore del 19,6%. Tuttavia, rispetto allo stesso trimestre un anno fa, le entrate sono in realtà diminuite del 19,1%.

5. SPECTRA ENERGY PARTNERS LP (NYSE: SEP)

Spectra Energy Partners LP (NYSE: SEP) opera come “braccio d’investimento” della Spectra Energy Corporation. L’azienda ha mostrato una crescita del fatturato robusta, con un aumento i margini di profitto ed ha una solida posizione finanziaria con bassi livelli di indebitamento rispetto alle medie del settore. L’attuale rapporto D/E della società (0,57) è inferiore alla media del settore, dimostrando che vi è stata una gestione efficace dei livelli di debito. Anche se l’azienda ha un ottimo rapporto D/E, il quick ratio di 0,3 è debole e mostra una potenziale mancanza di capacità di pagare gli obblighi a breve termine. La crescita del fatturato ha superato la media del settore del 19,6%. Ma rispetto allo stesso trimestre di un anno prima, il fatturato è aumentato del 15,2%. Il margine di profitto lordo è elevato (61,94%), in aumento rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Il margine di profitto netto della società è di 47,24% è nettamente superiore alla media del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *