ipo

IPO: Cos’è E Come Funziona

Notizie sulla Finanza

IPO, acronimo di Initial Public Offering (offerta pubblica iniziale) è un processo attraverso il quale una società decide di quotarsi in Borsa. E questo significa aprire il capitale dell’azienda a nuovi investitori. Questi, infatti, acquistando le azioni potranno diventare proprietari dell’azienda della percentuale acquistata.

Perché Fare Una IPO?

Un’azienda può decidere di quotarsi per due motivi principali:

  • reperire nuovi capitali grazie all’emissione e alla vendita di nuove azioni. In questo caso, l’IPO viene chiamata OPS (Offerta Pubblica di Sottoscrizione);
  • cedere una parte del capitale aziendale tramite la vendita di quote da parte dell’azionista di maggioranza. In questo caso si parla di OPV (Offerta Pubblica di Vendita).

Esiste tuttavia una terza ipotesi, che rappresenta un mix delle precedenti: ovvero l’emissione di nuove quote e cessione di una parte di quelle esistenti. Questa viene chiamata OPVS (Offerta Pubblica di Sottoscrizione e Vendita). La tipologia del collocamento potrebbe influenzare la struttura finanziaria della società collocata. In una OPS tutto il nuovo capitale in arrivo dal mercato confluisce nella struttura dell’azienda, fornendole quindi capitali freschi mentre in una OPV sono solo gli azionisti dell’impresa a raccogliere liquidità.

In ogni caso, la IPO consente all’azienda in questione di migliorare la propria immagine sul mercato, rafforzando il brand sia presso i consumatori, sia nei confronti di partner e clienti.

L’Impiego dei Capitali

Come impiega l’azienda i capitali raccolti? Diciamo che può utilizzarli in diversi modi. Oltre a quelli già citati in precedenza, i capitali reperiti dagli investitori possono servire per finanziare nuovi investimenti o per ridurre il debito, migliorando così l’equilibrio finanziario della società. Ad ogni modo, una IPO ha dei costi: vi sono quelli fissi (consulenze per l’advisor finanziario, quello legale e di marketing) e i costi ricorrenti, come quelli riguardanti le certificazioni di bilancio e alla comunicazione.

Come Investire in Una IPO

Per investire in una IPO, l’investitore deve far richiesta alla propria banca o broker. Questo dovrà verificare la veridicità dei dati inseriti e la disponibilità del richiedente sul conto corrente, per poi inviare la richiesta al collocatore. Esiste la possibilità che la richiesta venga respinta, solitamente quando le domande sono superiori alla disponibilità di quote messe sul mercato dalla società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *