Le Migliori 10 Banche Private Del Mondo

Notizie sulla Finanza
Chi ha grandi disponibilità di capitali, per natura, tende ad avere obiettivi finanziari più complessi rispetto al consumatore medio.

A questo proposito, il private banking si compone di una serie di servizi bancari e finanziari forniti a clienti privati di elevato “standing”, ovvero con elevate somme potenzialmente investibili.

In questo modo, i clienti possono anche usufruire di un consulente privato dedicato che coordina tutti questi servizi e semplifica il processo di comunicazione con la banca. Oggi molte banche di tutto il mondo, grandi e piccole, offrono servizi bancari dipendenti dal reddito dei propri clienti e da altri determinati requisiti.

Vediamo ora le 10 maggiori banche al mondo che offrono servizi di private banking, secondo un recente studio di una società specializzata in ricerche di mercato, la Scorpio Partnership.

 

Le Migliori 10 Banche Private Del Mondo

 

10. Pictet (patrimonio stimato $ 338 miliardi)

Spesso le grandi banche “retail” operano con una divisione separata di private banking che si rivolge ad alcuni dei loro clienti più ricchi. Nel caso della svizzera Pictet, tuttavia, questo è tutto quello che fanno. Fondata nel 1805, la banca si concentra interamente su clienti facoltosi e grandi istituzioni finanziarie. Nel 2013 l’istituto è stato premiato come “Best Private Bank in Europe” da Professional Wealth Management (PWM) e da The Banker, entrambe di proprietà del Financial Times.

9. J.P. Morgan (patrimonio stimato $ 361 miliardi)

Un tempo, la JP Morgan non faceva servizi di private banking. Col tempo, i dirigenti videro la necessità di offrire una consulenza d’investimento su misura verso i loro clienti con alte disponibilità finanziarie. E’ stata una delle prime banche a prevedere la figura del Chief Investment Officer (CIO) per il segmento private banking, una mossa che ha chiaramente dato i suoi frutti. Oggi infatti la banca statunitense è leader nel settore patrimoniale e della gestione del portafoglio a reddito fisso, secondo la rivista Euromoney.

8. HSBC (patrimonio stimato $ 382 miliardi)

HSBC ha lanciato ufficialmente la sua divisione di private banking dopo aver acquisito le attività della Republic National Bank di New York nel 1999. Oggi ha 382 miliardi dollari di asset in gestione, il che la rende l’ottava banca più grande al mondo del suo genere (anche se ha perso 2 posizioni rispetto allo scorso anno). La banca offre ai clienti una serie di servizi che includono soluzioni personalizzate di finanziamento e l’accesso ad investimenti alternativi come gli hedge fund e private equity.

7. Deutsche Bank (patrimonio stimato $ 384 miliardi)

Visto l’ambiente competitivo che è oggi il settore del private banking, la banca tedesca ha cercato di differenziarsi attraverso la convenienza. Offre infatti un tipo di banking “porta a porta”, che consente ai clienti di depositare assegni o ricevere contanti comodamente da casa, così come un servizio che aiuta i viaggiatori a noleggiare un auto o trovare un albergo in qualunque città della Germania. I suoi servizi di private banking comprendono tutto, dagli investimenti alla pianificazione e carte di credito esclusive.

6. BNP Paribas Fortis (patrimonio stimato $ 395 miliardi)

Con sede in Belgio, la BNP Paribas Fortis Private Banking serve individui con un patrimonio di oltre 250.000 Euro. Anche se ha una notevole presenza in paesi come Francia, Italia e Lussemburgo, la banca ha anche una presenza negli Stati Uniti e in Asia. E’ stata votata “Miglior Private Bank in Europa” nel 2014 da PWM / The Banker.

5. Royal Bank of Canada (patrimonio stimato $ 673 miliardi)

La RBC è la più grande istituzione finanziaria del Canada, ed offre ai suoi clienti vasto assortimento di servizi esclusivi, così da attirare molto clienti facoltosi per il suo segmento private banking. Offre anche una speciale carta di credito mirata alle esigenze dei clienti benestanti.

4. Credit Suisse (patrimonio stimato $888 miliardi)

Come molte banche private, Credit Suisse offre soluzioni d’investimento, nonché servizi di gestione patrimoniale specializzata. Ma negli ultimi anni sta guadagnando molte quote di mercato riservate anche a clienti meno abbienti. La banca ha recentemente aperto una divisione “nuovi mercati” (New Markets) che si concentra sulle donne benestanti, le minoranze, clienti lesbiche, gay, bisessuali e transgender!

3. Morgan Stanley (patrimonio stimato $ 1.454 miliardi)

Negli ultimi anni, la Morgan Stanley ha incrementato in maniera esponenziale il suo settore di private banking, che comprende anche il “noleggio” di top manager per offrire servizi di consulenza finanziaria ai propri clienti. Il patrimonio gestito è salito del 17,5% dal 2013, che rappresenta la crescita più rapida di qualsiasi altra banca in questa classifica.

2. Merrill Lynch-Bank of America Corporation (patrimonio stimato $ 1.866 miliardi)

La più grande banca privata degli Stati Uniti, Merrill Lynch Private Banking & Investment Group, fa ora parte di Bank of America, acquistata nel primo trimestre del 2009 sulla scia della crisi finanziaria del 2008.

1. UBS (patrimonio stimato $ 1.966 miliardi)

Gestendo quasi $ 2 miliardi di dollari di asset, la UBS è a pieno titolo il più grande gruppo bancario privato al mondo. Ma la banca svizzera ha anche il più alto tasso di soddisfazione dei clienti tra gli operatori bancari e di gestione patrimoniale privata, secondo un sondaggio Euromoney 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *