Orari Forex: Apertura Dei Mercati e Migliori Opportunità

Consigli sugli Investimenti

Uno dei vantaggi riconosciuti del mercato Forex è quello di poter effettuare operazioni di trading in qualsiasi momento. Si tratta infatti di un mercato aperto h24, dal lunedì al venerdì. Gli orari forex, però, sono diversi a seconda del paese/continente in cui è presente la borsa di riferimento. L’apertura del mercato valutario coincide infatti con la mattina del lunedì in Asia (equivalente alla domenica sera in Europa) per poi chiudere nel pomeriggio in Nord America (equivalente al venerdì sera in Europa).

Gli Orari Forex

Prima di parlare degli orari forex di apertura e chiusura dei mercati, bisogna premettere che il fuso orario di riferimento è quello GMT (Greenwich Mean Time). Anche se si tratta del più popolare meridiano europeo associato tradizionalmente alla città di Londra, gli stessi orologi della capitale inglese non sono sincronizzati correttamente con l’orario di Greenwich, visto e considerato che anche l’Inghilterra varia per convenzione il suo orario in solare/legale. A Londra, quindi, l’orario coincide con quello GMT solamente tra ottobre e marzo, mentre da aprile e settembre bisogna considerare un’ora in più (GMT+1).

Orari Forex: Quando Aprono i Mercati Finanziari

Ma anche tutti i paesi dell’emisfero boreale (che aderiscono alla stessa convenzione) spostano due volte l’anno gli orologi nella stessa direzione. Per quanto riguarda i paesi dell’emisfero australe, questi spostano invece le lancette in senso opposto. Questo significa che mentre ad Ottobre noi spostiamo gli orologi indietro di un’ora, a Sidney le lancette vengono spostate in avanti, generando un differenziale di ore +2.

Fatto il dovuto preambolo vediamo ora gli orari forex sessione per sessione.

Sessione Europea

La Borsa di Londra è uno dei mercati finanziari più importanti al mondo ed è quindi un punto di riferimento globale per gli scambi valutari, visto che proprio in Europa si concentrano il maggior numero di transazioni. Di conseguenza, il mercato londinese è il più “liquido” del mondo. Questo significa anche che la volatilità tende a crescere, garantendo agli investitori maggiori opportunità.

La sessione europea apre alle 8 (ora italiana) con la Borsa di Francoforte, anche se le principali opportunità si manifestano solitamente dalle 9, ovvero quando apre la Borsa di Londra e di altre piazze finanziarie europee.

Le valute maggiormente scambiate in questa sessione sono l’Euro e la Sterlina, tramite la coppia EUR/GBP o nei loro cambi con il Dollaro statunitense (USD). Altra valuta molto scambiata è il Franco svizzero (CHF).

Sessione Asiatica

La sessione asiatica, che però comprende anche i paesi dell’area Oceania (Nuova Zelanda e Australia su tutti), ha il suo mercato più importante in quello di Tokyo. Altre borse importanti sono rispettivamente quelle di Hong Kong, Singapore e Sidney.

Rispetto alle sessioni europee e americane (e soprattutto quando temporalmente si frappongono) gli scambi sono piuttosto limitati. Non quelli che riguardano lo yen: questo perché molti investitori istituzionali che decidono di impiegare i propri fondi nei titoli contraddistinti dalla valuta giapponese, dovranno compiere anche un’operazione di cambio valutario se detengono i propri asset da smobilizzare in dollari statunitensi.

Generalmente, se non vi sono particolari eventi in grado di “disturbare” la sessione, avvengono dei movimenti piuttosto limitati nei cambi valutari, che si intensificano solamente con l’inizio della successiva sessione europea. E’ per questo motivo che gli analisti ritengono generalmente questa sessione una delle migliori per capire come si stanno evolvendo o consolidando i prezzi. E’ quindi difficile che in questa sessione si assista all’inizio di un nuovo trend o di una drastica inversione.

Sessione Americana

La sessione americana inizia quando finisce quella europea (anche se vi è un piccolo lasso di tempo in cui si sovrappongono). Quando inizia, gli scambi si concentrano relativamente sulla coppia USD/CAD. Superate le 23, inizierà nuovamente la sessione asiatica.

Opportunità di Trading

Le migliori opportunità di trading avvengono solitamente nelle fasce orarie di sovrapposizione delle tre sessioni: nello specifico, quando la sessione europea si sovrappone a quella americana e quando quella asiatica si sovrappone a quella europea.

La sessione europea, come detto precedentemente, inizia fra le 8 e le 9, ovvero quando si sovrappongono le aperture di Tokyo e Francoforte (la borsa tedesca è infatti la prima ad aprire in Europa): in questa ora, i volumi di scambi iniziano ad aumentare considerevolmente, come anche la liquidità.

Tuttavia, considerato proprio che gli scambi non sono contraddistinti da volumi elevatissimi, è proprio in questo frangente che possono determinarsi dei falsi segnali, ai quali bisognerebbe quindi fare attenzione.

Dalle 9 in poi, con l’apertura di Londra e delle altre piazze europee, si assiste ad un aumento graduale della volatilità. Spesso sono sufficienti pochi minuti per poter assistere a una decisa presa di posizione dei prezzi, che inizieranno a spostarsi nel trend definito.

Le opportunità migliori avvengono però quando si sovrappongono la sessione europea e quella americana, ovvero dalle 14 alle 17. In questo lasso di tempo, infatti, la volatilità (già a livelli alti nel corso della mattinata), raggiunge dei picchi ancora più elevati, che raggiungono il loro culmine alle 15:30, cioè quando apre la Borsa di New York, e gli elevati flussi di capitale in entrata o in uscita dal mercato azionario possono essere in grado di determinare dei drastici cambiamenti nei trend in atto.

Dalle 16 in fino alle 17:30 i prezzi riprendono generalmente una direzione precisa, aspettando che la liquidità diminuisca nel momento in cui la borsa di Londra chiude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *