Quali Sono i Fattori di Rettifica di Un Titolo Azionario

Notizie sulla Finanza

Può succedere che, a seguito di operazioni di natura straordinaria sul capitale della società (aumenti di capitale, aumento del valore nominale delle azioni, emissione di nuove azioni, svalutazione del capitale, ecc), possano crearsi delle variazioni nei prezzi delle azioni attraverso il coefficiente di rettifica, che ricrea la continuità nella serie storica dei prezzi mantenendo l’ipotesi di neutralità per i possessori dei titoli. La rettifica di un titolo azionario non è così raro come si pensa, ed è quindi importante per un trader conoscere il suo funzionamento.

La rettifica di un titolo avviene solitamente a seguito di operazioni sul capitale che alterano il valore dello stesso. Per aumento di capitale si intende l’incremento del capitale sociale di una società attraverso l’emissione di nuove azioni, o un aumento del valore nominale delle azioni esistenti. Tra i fattori di rettifica, i più importanti sono:

  • operazioni di frazionamento;
  • operazioni di raggruppamento di azioni;
  • stacco di un diritto;
  • scissioni;
  • distribuzione di dividendi straordinari.

fattori-di-rettifica-titoloIl valore di un’azione può quindi subire delle modifiche a causa di uno degli eventi sopra citati, per cui occorrerà in seguito effettuare delle rettifiche attraverso l’utilizzo dei fattori di rettifica che permettono di ripristinare la continuità dello storico dei prezzi, correggendo il valore “cum” in vigore prima dell’ operazione in valore “ex”, comprensivo della variazione. Ciò viene fatto per assicurare la continuità degli indici di borsa, in quanto la determinazione dei fattori di rettifica avviene sulla base di regole di equivalenza finanziaria (secondo le raccomandazioni della EFFA, la Federazione Europea delle Associazioni degli Analisti Finanziari). Sarà allora possibile conoscere il valore effettivo delle nuove azioni, provvedere agli aggiustamenti sui covered warrant e sulle opzioni in occasione di alcune operazioni sul capitale e correggere i prezzi di carico delle azioni.

Esempio di aumento di capitale a pagamento:

  • Ultima quotazione prima dello stacco del diritto: € 10,5
  • Rapporto di emissione: 1 azione di nuova emissione ogni 8 diritti posseduti
  • Prezzo di emissione: € 6
  • Prezzo rettificato = (8*10,5 + 1*6)/(8+1) = 10
  • Coefficiente di rettifica = 10/10,5 = 0,952380952
  • Quotazione teorica dopo lo stacco del diritto: € 10

Esempio di raggruppamento del valore nominale dell’azione:

  • Ultima quotazione prima del raggruppamento: € 5
  • Rapporto di raggruppamento: 2 azioni nuove ogni 3 azioni vecchie
  • Prezzo rettificato = 5*(3/2) = 7,5
  • Coefficiente di rettifica = 5/3,33 = 1,50000000
  • Quotazione teorica dopo il raggruppamento: € 7,5

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *